criptovaluta valuta

Bitcoin [BTC]

Bitcoin è una valuta digitale decentralizzata che consente pagamenti istantanei a chiunque, in qualsiasi parte del mondo. Bitcoin utilizza la tecnologia peer-to-peer per operare senza un’autorità centrale: la gestione delle transazioni e l’emissione di denaro sono effettuati collettivamente dalla rete. Il software Bitcoin originale di Satoshi Nakamoto è stato rilasciato con licenza MIT. La maggior parte dei software client, derivati ​​o “da zero”, utilizzano anche licenze open source. Qui puoi trovarne alcuni Fatti Bitcoin.

Ethereum [ETH]

Ethereum è attualmente il più ambizioso progetto blockchain. Gestisce la sua criptovaluta, chiamata Ether, ma va oltre la semplice valuta digitale. Ethereum è una piattaforma decentralizzata che consente di creare contratti intelligenti: applicazioni decentralizzate (dapps) che funzionano come codificate senza alcuna possibilità di censura, downtime, frode o interferenza da parte di terzi. Le applicazioni possono spostare il valore attraverso Blockchain e rappresentare il possesso della proprietà. La grande idea alla base di Ethereum ha attratto milioni di utenti (cripto-appassionati, miners, investitori) e aumentato il valore di mercato delle monete Ether, rendendola la criptovaluta più popolare dopo Bitcoin.

Litecoin [LTC]

Litecoin è una valuta Internet peer-to-peer che consente pagamenti istantanei a chiunque nel mondo. È basata sul protocollo Bitcoin, ma differisce da Bitcoin in quanto può essere estratta in modo efficiente con hardware di livello consumer. Litecoin fornisce conferme delle transazioni più veloci (in media 2,5 minuti) e utilizza un algoritmo memory-hard, con prova di funzionamento dl mining basata su script per indirizzare i computer regolari con GPU che la maggior parte delle persone già possiede. La rete Litecoin prevede di produrre 84 milioni di unità monetarie. Uno degli scopi di Litecoin era fornire un algoritmo di mining che potesse funzionare contemporaneamente, sullo stesso hardware usato per estrarre Bitcoin. Con l’avvento di ASIC specializzati per Bitcoin, Litecoin continua a soddisfare questi obiettivi. È improbabile che il mining ASIC venga sviluppata per Litecoin fino a quando la valuta non sarà più utilizzata.

Monero [XMR]

Monero è una nuova moneta che utilizza il protocollo CryptoNote. È basato su Bytecoin, che è stato codificato da zero e non è un discendente di Bitcoin. XMR è stato lanciato il 18 aprile 2014.

Monero è la principale criptovaluta con un focus sulle transazioni private e resistenti alla censura. La maggior parte delle criptovalute esistenti, tra cui Bitcoin ed Ethereum, hanno blockchain trasparenti, il che significa che le transazioni sono apertamente verificabili e tracciabili da chiunque nel mondo. Inoltre, l’invio e la ricezione di indirizzi per queste transazioni potrebbero essere potenzialmente collegabili all’identità del mondo reale di una persona.

Le transazioni Monero sono confidenziali e non rintracciabili. Ogni transazione Monero, per impostazione predefinita, nasconde gli indirizzi di invio e di ricezione e gli importi transati. Questa privacy sempre attiva significa che ogni attività dell’utente di Monero migliora la privacy di tutti gli altri utenti, a differenza delle criptovalute selettivamente trasparenti (es. Zcash).

Monero è una nuova moneta che utilizza il protocollo CryptoNote. In virtù dell’offuscamento, Monero non può essere contaminato dalla partecipazione a transazioni precedenti. Ciò significa che Monero sarà sempre accettato senza il rischio di censura.

Zcash [ZEC]

Zcash è una valuta decentralizzata incentrata sulla privacy, che consente agli utenti di nascondere parzialmente i dettagli delle loro transazioni, come l’invio e la ricezione di parti e l’importo. È possibile grazie alla tecnologia innovativa che gli sviluppatori hanno messo a punto, la prova della conoscenza zero. Zcash è un fork del protocollo Bitcoin, quindi condividono alcune somiglianze, come ad esempio la quantità totale di monete da coniare e bloccare le gratifiche. La privacy avanzata è il principale miglioramento principale.

DigitalCash [DASH]

DigitalCash (DASH) utilizza un nuovo approccio algoritmo di hash incatenato, con molti nuovi algoritmi di hashing scientifici per le prove di lavoro. DASH vuole essere la prima valuta crittografica incentrata sulla privacy con transazioni completamente crittografate e transazioni anonime, questa funzione si chiama PrivateSend e può essere trovata sul portafoglio ufficiale di Dashcore.

PrivateSend mescola le tue monete DASH con altri utenti che utilizzano questa funzione in quel momento, rendendo le transazioni non rintracciabili.

Gli utenti possono anche guadagnare premi DigitalCash ospitando un nodo master per aiutare a mantenere Blockchain. Uno deve avere un saldo di almeno 1000 DASH per ospitare un nodo principale di Dash, questo collaterale è necessario per evitare attacchi del 51% sulla rete.

Bytecoin [BCN]

Bytecoin è una prima criptovaluta basata su CryptoNote. Una moneta minata dalla CPU, i suoi vantaggi principali sono le straordinarie caratteristiche di non tracciabilità e di scollegamento della transazione. Si dice che BCN sia molto più anonimo di Bitcoin e di tutte le sue forcelle esistenti. Gli sviluppatori rivendicano il diritto alla privacy di una persona è la loro preoccupazione principale e osservano strettamente la loro privacy. Bytecoin è stato avviato il 4 luglio 2012.

BCN è basato su CryptoNote, una tecnologia open source per le criptovalute anonime. Utilizza la firma ad anello e gli indirizzi unici per pagamenti completamente anonimi. CryptoNote è progettato in un modo che rende impossibile l’analisi a catena di blocchi. CryptoNote si concentra sul mining della CPU per rendere inutilizzabili i dispositivi per scopi speciali.

Ripple [XPR]

XRP esiste nativamente all’interno del protocollo Ripple come valuta senza contropartita, come Bitcoin sulla Blockchain. Poiché l’XRP è una risorsa, al contrario di un saldo riscattabile, non richiede che gli utenti si fidino di uno specifico istituto finanziario per scambiarlo o scambiarlo.

Il sito web di Ripple descrive il protocollo open source come “tecnologia di infrastruttura di base per le transazioni interbancarie – un’utilità neutrale per istituzioni e sistemi finanziari”. Il protocollo consente alle banche e alle società di servizi finanziari non bancari di incorporare il protocollo Ripple nei propri sistemi e quindi di consentire ai propri clienti di utilizzare il servizio.

Elenco esauriente di criptovalute che puoi trovare Qui